Ormone della crescita: efficacia e rischi per i bambini

Ormone della crescita: efficacia e rischi per i bambini

Poiché l’ormone della crescita viene rilasciato in maniera intermittente, la singola misura  di un campione di sangue non è clinicamente rilevante. Pertanto, è preferibile eseguire il test di stimolo e di soppressione del rilascio di GH da parte dell’ipofisi. Dopo un digiuno di ore, viene prelevato un campione di sangue venoso dal braccio.

Il deficit di GH può presentarsi durante l’infanzia o svilupparsi in età adulta in seguito, ad esempio, a danneggiamento dell’ipofisi dovuto a trauma cranico, tumori cerebrali, interventi chirurgici o trattamenti radioterapici, con conseguente diminuzione della funzionalità dell’ipofisi (ipopituitarismo). Questa proteina è prodotta dall’ipofisi, una piccola ghiandola che si trova alla base del cervello e che, è a sua volta controllata da un’area cerebrale detta ipotalamo. L’ormone della crescita agisce su ossa, cartilagini, muscoli e fegato, promuovendo l’accrescimento osseo e producendo effetti sul metabolismo come l’aumento del glucosio nel sangue e della sintesi delle proteine nei tessuti.

A tal proposito, in questo articolo parliamo di come monitorare e valutare la crescita del bambino. I bambini a cui è stata diagnosticato un deficit di GH e a cui sono stati somministrati farmaci per il GH durante l’infanzia, dovranno essere nuovamente sottoposti agli esami quando avranno completato la crescita. Alcuni bambini presentano il deficit di GH fin dalla nascita (Presente dalla nascita. Invece di assumere il pericoloso e costoso GH dall’esterno, molto meglio sarà cercare opportune vie di stimolo per quello endogeno, anche se (o forse proprio perché) non si otterranno mai stimolazioni massimali paragonabili a quelle delle iniezioni di GH.

Sintomi del deficit di ormone della crescita

Concludendo possiamo affermare che il GH è un ormone indotto principalmente dal sonno, dall’esercizio fisico e dal digiuno. Purtroppo non ci sono abbastanza prove certe per consigliare o meno l’assunzione di ausili supplementativi di arginina; la supplementazione di glutammina sembrerebbe in questo senso più efficace. Se ricerchiamo un aumento naturale e una stimolazione dell’ormone della crescita, conviene svolgere attività fisica regolare ad alta intensità e basso volume, prediligendo attività lattacide, e assicurarsi un sufficiente apporto di sonno giornaliero. La dieta dovrà basarsi sull’assunzione di molti alimenti proteici (come carne, pesce ed uova) e di pochi alimenti a base di zuccheri e carboidrati.

Talvolta può essere richiesto un singolo campione di sangue, prelevato a digiuno e dopo un periodo di riposo, oppure in seguito ad intenso esercizio fisico. La produzione di GH nel corso della giornata è intermittente con i picchi maggiori durante il sonno e, in particolare, nelle ore iniziali del sonno stesso. È stata studiata la risposta dell’ipofisi all’esposizione alla glicina somministrata per infusione endovenosa, cioè iniettata per via endovenosa.

Ormone della crescita o somatotropo : funzioni, carenza e come “aumentarlo”

Scoperto nel 1912 da Evans, l’ormone della crescita è stato a lungo studiato in virtù delle sue funzioni biologiche, dell’importanza che riveste nell’omeostasi dell’organismo e, quando usato a scopo terapeutico, per valutare eventuali proprietà benefiche ed effetti collaterali. Il Titolare del trattamento dei dati personali, relativi a persone identificate o identificabili trattati a seguito della consultazione del nostro sito, è Pacini Editore Srl, che ha sede legale in via Gherardesca 1, Pisa. La raccolta può avvenire quando l’utente acquista un nostro prodotto o servizio, quando l’utente contatta la Società per informazioni su servizi e/o prodotti, crea un account, partecipa ad un sondaggio/indagine.

  • Le iniezioni possono essere fatte dallo stesso paziente, in genere la sera prima di andare a letto.
  • Diamo ora un’occhiata, al fine di una migliore comprensione della utilità teorica e delle indicazioni all’uso del GH nei culturisti, ai principi fisiologici che regolano la produzione dell’ormone stesso e alle sue azioni, cioè di cosa fa nell’organismo.
  • Per piacere non fate l’errore di considerare il dosaggio del GH alla stregua degli anabolizzanti.
  • Sembra quindi di capire che l’ormone della crescita in molti casi non funziona come si vorrebbe».

E’ infine necessario eseguire una risonanza magnetica della regione ipofisaria per escludere eventuali anomalie a carico dell’ipofisi. Nel caso specifico dei bambini è anche necessario eseguire una radiografia del polso per valutare la cosiddetta “età ossea” che, in caso di deficit di GH, risulterà ritardata rispetto all’età anagrafica. Quali sono le cause se la produzione dell’ormone della crescita è ridotta o assente?

L’eccesso di GH è spesso dovuto alla presenza di tumori dell’ipofisi (di solito benigni) secernenti GH. L’eccesso di GH nei bambini può causare il protrarsi  della crescita delle ossa lunghe oltre la pubertà, con conseguente sviluppo di una rara condizione chiamata gigantismo (caratterizzata da un’altezza di oltre due metri). L’eccesso di GH può causare inoltre ispessimento del viso, debolezza generalizzata, ritardo nella pubertà e mal di testa.

Il deficit di GH causa anche alterazioni dell’assetto lipidico, in particolare un aumento del colesterolo “cattivo” (detto LDL) e dei trigliceridi ed una riduzione del colesterolo “buono” (detto HDL). I https://sportvitalife.com/ cambiamenti psicologici associati al deficit di GH sono stati molto studiati. Gli adulti con deficit di GH si lamentano spesso di mancanza di energia e di perdita di interesse per le comuni attività.

La corsa al GH

Negli adulti, invece, l’eccesso di GH può portare ad acromegalia, caratterizzata non dall’allungamento delle ossa ma dal loro ispessimento. Il GH viene prodotto dall’ipofisi, una ghiandola delle dimensioni di un fagiolo localizzata alla 1. Sostanza che contiene un gruppo idrossilico (OH), dal gusto amaro, colora la cartina tornasole di blu, se combinata con un acido genera un sale. I casi in cui vi è un aumento della produzione di GH sono curati tenendo conto delle cause che lo determinano, con terapie che utilizzano farmaci specifici oppure, interventi chirurgici o associando chirurgia, radioterapia e farmaci.

Come e quanto aumenta l’ormone della crescita durante l’attività fisica?

Questo blog non è destinato a dare consigli o trattamenti medici né a fare diagnosi mediche. Consulta con il tuo dottore e/o professionista sanitario per qualsiasi tema riguardante la salute. La finalità della redazione degli articoli di questo blog è puramente informativa, non vuole cercare di sostituire nessuna diagnosi o trattamento medico.

Come si definisce e qual è l’impatto epidemiologico del deficit di ormone della crescita?

È vero che la sintesi di ormone della crescita può essere promossa da alti livelli plasmatici di amminoacido arginina; d’altro canto, questa condizione non può essere instaurata assumendo per bocca dei supplementi nutrizionali – si renderebbe necessaria la somministrazione endovenosa. La risposta dell’ormone della crescita all’esercizio fisico è tuttavia inversamente proporzionale al grado di allenamento. Il suo potente effetto inibitorio lo rende efficace nel contrastare i pericolosi effetti negativi indotti da una iperproduzione di ormone della crescita (ad es. acromegalia e gigantismo). La produzione di ormone somatotropo è di tipo episodico, ed avviene tendenzialmente nelle prime ore di sonno notturno.

In realtà, durante l’età transizionale, tutti i pazienti con deficit di GH ritestati e positivi dovrebbero essere trattati, a prescindere dalla severità del deficit. È opportuno modificare la posologia della terapia, tenendo conto della fisiologica riduzione del GH e dell’IGF-I dopo il periodo puberale. La posologia iniziale dovrebbe essere di 0.2 mg/die nel maschio, 0.5 mg/die nelle femmine (per il ruolo di parziale GH-resistenza svolto dagli estrogeni endogeni ed esogeni) il riferimento al peso corporeo è comunque teorico e non univoco in età adolescenziale diversamente da quanto avviene in età pediatrica. La dose proposta è intermedia fra la dose pediatrica (30-35 mg/kg/die) e quella dell’adulto (3-4 mg/kg/die).

Deficit ormone della crescita: conseguenze

Il trattamento può causare degli effetti collaterali, tra cui mal di testa, ritenzione idrica, dolori muscolari e articolari o cedimenti delle ossa dell’anca. Nel caso dell’acromegalia e del gigantismo la soluzione può essere di tipo chirurgico. In altri casi il tumore è troppo grande per essere rimosso completamente e si possono utilizzare radiazioni per ridurre le dimensioni del tumore. I farmaci possono aiutare a bloccare o ridurre la secrezione dell’ormone della crescita.